Bruce Springsteen – New York City Serenade (Rome 7/11/13)

‘New York City Serenade’ a Roma, il regalo di Springsteen ai fans

Il “Boss” non aveva mai cantato in Europa questo mitico pezzo del 1973 e lo fa alla grande e in una versione sonora SUPERBA E AFFASCINANTE.

A quattro mesi dal suo ultimo passaggio in Italia, Bruce Springsteen fa un regalo ai fan che la notte dell’11 luglio erano presenti all’ippodromo di Capannelle di Roma: un video ufficiale del live di ‘New York City Serenade’.

Lo storico brano, una serenata di strada che viene dal secondo disco del boss (‘The Wild, The Innocent and The E Street Shuffle’, del 1973), fu suonata quella sera con l’accompagnamento degli archi dell’orchestra di Roma Sinfonietta.

 

Testo in Inglese ed Italiano

“Billy he’s down by the railroad tracks
sittin’ low in the back seat of his Cadillac
Diamond Jackie, she’s so intact
as she falls so softly beneath him
Jackie’s heels are stacked
Billy’s got cleats on his boots
together they’re gonna boogaloo down Broadway
and come back home with the loot
it’s midnight in Manhattan
this is no time to get cute
it’s a mad dog’s promenade
so walk tall or baby don’t walk at all

Fish lady, oh fish lady
she baits them tenement walls
she won’t take corner boys
they ain’t got no money
and they’re so easy
I said – Hey, baby
won’t you take my hand
walk with me down Broadway
well mama take my arm
and move with me down Broadway –
I’m a young man, I talk it real loud
yeah babe I walk it real proud for you
ah so shake it away
so shake away your street life
shake away your city life
hook up to the train
and hook up to the night train
hook it up, hook up to the train

But I know that she won’t take the train
no she won’t take the train
oh she won’t take the train
no she won’t take the train
oh she won’t take the train
no she won’t take the train
oh she won’t take the train
no she won’t take the train
she’s afraid them tracks are gonna slow her down
and when she turns this boy’ll be gone
so long, sometimes you just gotta walk on, walk on

Hey vibes man, hey jazz man, play me your serenade
any deeper blue and you’re playin’ in your grave
save your notes, don’t spend ‘em on the blues boy
save your notes, don’t spend ‘em
on the darlin’ yearlin’ sharp boy
straight for the church note ringin’
vibes man sting a trash can
listen to your junk man
listen to your junk man
listen to your junk man
he’s singin’, he’s singin’, he’s singin’
all dressed up in satin, walkin’ past the alley
he’s singin’, singin’, singin’, singin’”.


“Billy è giù vicino ai binari
seduto nel sedile posteriore della sua Cadillac
Diamond Jackie, lei è così pura
mentre scivola dolcemente sotto di lui
Jackie hai tacchi alti
Billy ha gli stivali decorati
insieme faranno boogaloo a Broadway
e torneranno a casa col malloppo
è mezzanotte a Manhattan
questa non è ora per essere carini
è una passeggiata da pazzi
perciò cammina a testa alta
o baby non camminare affatto

Pescatrice, pescatrice
lei adesca tra le pareti dei caseggiati
non vuole i ragazzi dell’angolo
non hanno soldi
e sono così facili
dissi – Hey baby
non vuoi prendere la mia mano
fatti una camminata con me per Broadway
coraggio mama attaccati al mio braccio
e vieni con me per Broadway –
sono un giovane uomo, parlo a voce alta
sì piccola, cammino davvero orgoglioso con te
perciò scuotitela di dosso
perciò scuotiti di dosso la tua vita di strada
scrollati di dosso la tua vita di città
salta sul treno e salta sul treno della notte
saltaci sopra, salta sopra il treno
ma io lo so che non prenderà quel treno
no non prenderà quel treno
no non prenderà quel treno, no non prenderà quel treno
no non prenderà quel treno, no non prenderà quel treno
no non prenderà quel treno, no non prenderà quel treno
teme che quei binari la possano rallentare
e che quando si girerà questo ragazzo sarà sparito
lontano, a volte devi solo andare avanti, avanti

Hey vibrafonista, hey jazzista
suonatemi la vostra serenata
un po’ più triste e suonerai nella tua tomba
risparmia le tue note
non sprecarle per i ragazzi tristi
risparmia le tue note
non sprecarle per il bel ragazzo sveglio
vai insieme alle note che rintoccano dalla chiesa
il vibrafonista batte su un bidone dei rifiuti
ascolta il tuo spacciatore
ascolta il tuo spacciatore
ascolta il tuo spacciatore
sta cantando, cantando, cantando, cantando
tutto vestito di seta, cammina oltre il vicolo
sta cantando, cantando, cantando…”.