“NOI CI ABBIAMO DATO UN TAGLIO” Presentazione del Programma del M5S

“NOI CI ABBIAMO DATO UN TAGLIO” Presentazione del Programma del M5S, Inizio oggi 7 Dicembre ore 14,00 con la prima tappa a Piazza del Campidoglio a Roma.

Tema: Costi e privilegi della politica

“NOI CI ABBIAMO DATO UN TAGLIO” Presentazione del Programma del M5S

Siamo fermi in un eterno presente. Da anni. Cambiano i simboli, i volti meno. I problemi sono sempre gli stessi, anzi, peggiorano. E tutti a indaffararsi per garantirsi la poltrona e i propri privilegi. Noi invece abbiamo scelto di mettere in programma il futuro, abbiamo scelto di guardare avanti, di pensare ai cittadini, alle famiglie, alle loro condizioni di vita, per migliorarle.

Nei prossimi mesi i portavoce del MoVimento 5 Stelle gireranno il Paese per far tastare con mano ai cittadini come sarebbe la loro vita con un governo a 5 stelle. Non una semplice ipotesi, ma una realtà concreta e prossima.

Si parte oggi, con la presentazione del programma su costi e privilegi della politica, a piazza Montecitorio alle 14. Poi i portavoce andranno nelle principali piazze della Capitale per raccontare ai cittadini come vogliamo rendere la politica un servizio per tutti.

Ecco gli appuntamenti di dicembre e gennaio:

7 dicembre, Roma: Costi e privilegi della politica

15 dicembre, Arezzo: Banche

20 dicembre, Milano: Turismo

12 gennaio, parco del Vesuvio: Ambiente

19 gennaio, Bologna: Università

26 gennaio, Matera: Trasporti

RICORDATI DI SCARICARE IL VOLANTINO DA DISTRIBUIRE:  Scarica il volantino (formato A4 – formato A5)

SOSTIENI IL RALLY PER ANDARE AL GOVERNO CON UNA DONAZIONE:

1

100 giorni di rally per andare al governo! Sostienici con una donazione!

“Luigi Di Maio”

Ragazzi, voglio darvi un messaggio importante: mancano più o meno 100 giorni al voto e da oggi
inizia ufficialmente la campagna elettorale per le elezioni politiche.

Per questa campagna non mi risparmierò. 
Penso che sia mio dovere incontrare il maggior numero di persone, ascoltare le loro esigenze e proporre le nostre soluzioni. So bene che in molti casi ci avvicineremo a persone che hanno una posizione critica nei nostri confronti; voglio parlare soprattutto con loro e confrontarmi. Perché vi assicuro che chi conosce il MoVimento da vicino, poi cambia prospettiva e inizia a guardarci in maniera diversa. Per questo sarò in tutta Italia, parlerò con chiunque sia interessato ad ascoltare la proposta di un MoVimento di governo che non pensa alle ideologie o alle poltrone, ma alla vita quotidiana dei cittadini e alla loro felicità.

Non sarà un semplice tour, sarà un rally! 
Il rally nell’automobilismo è una corsa che non si fa in pista, ma in strade pubbliche asfaltate o sterrate; si va avanti anche di notte, con le intemperie, tra la nebbia o mentre nevica e non c’è strada tortuosa che non si possa percorrere perché ogni secondo è prezioso. 
E il panorama è sempre stupendo. È il ritratto perfetto del viaggio che ci aspetta. 
Lo vivrò così, col piede sull’acceleratore per sfruttare al massimo questi cento giorni o poco più che ci separano dal giorno del voto.

E ho bisogno di tutto il vostro sostegno come attivisti, simpatizzanti ed elettori del MoVimento 5 Stelle.
Voi sarete i protagonisti come sempre, ognuno con il suo gruppo. Insieme a me ci sarà anche
Alessandro Di Battista in pole position, assieme ai nostri portavoce di tutta Italia. 
Siamo una squadra formidabile!

La campagna avrà dei costi che sosterremo grazie al contributo libero di tutti i cittadini che vorranno darci una mano. 
Vi ricordo che il MoVimento 5 Stelle ha rifiutato 42 milioni di finanziamenti pubblici e ha restituito milioni di euro derivanti dal taglio degli stipendi da parlamentari. 
Noi pensiamo che la politica la finanziano liberamente i cittadini, quindi dacci una mano e FAI SUBITO UNA DONAZIONE!
Con le vostre donazioni non sosterrete solo il MoVimento 5 Stelle, sosterrete un’idea diversa di fare
politica e di pensare al bene comune. Ringrazio sin da ora tutti coloro che ci daranno una mano ad
arrivare fino alla meta.

Oggi si parte, ci vediamo al traguardo.

Luigi Di Maio