Nuova amministrazione per Martinsicuro e Villa Rosa.

Nuova amministrazione per Martinsicuro e Villa Rosa. Il passato ci mostra il futuro. Ci mostra il nuovo percorso politico e come applicarlo nella nostra visione di amministrazione pubblica. Basterebbe applicare il detto: “una persona dovrebbe imparare dai propri errori”, per confermare questo fatto. Quindi se insisti a fare la stessa cosa all’infinito, il risultato non cambierà mai. CAMBIARE VUOL DIRE,  CAMBIARE QUELLO CHE HAI SEMPRE FATTO. Oggi ti viene data una possibilità, cambiare il tuo voto, che hai dato sempre alle solite persone, senza ottenere nessun risultato diverso e darlo al Movimento 5 Stelle, L’UNICA COSA NUOVA E DIVERSA.

Nuova amministrazione per Martinsicuro e Villa Rosa. Il passato ci mostra il futuro, una regola talmente semplice QUANTO E’ IGNORATA. 

Diceva Einstein: “Follia è fare sempre la stessa cosa e aspettarsi risultati diversi”  Come dire: ” Se hai votato sempre le stesse persone, non puoi aspettarti risultati diversi”

Basta voltarsi indietro e scopri che tutte le tue sicurezze di un tempo, non si sono realizzate se non in minima parte. Soprattutto guardando indietro scopri che quelle certezze che dovevano durare eternamente, si sono dissolte come polvere al vento e sono state sostituite da altre cose. Il mondo, la vita e le idee sono sempre in continua trasformazione, oggi cambiano ad una velocità incredibile.

TRASPORTIAMO questo discorso in campo politico, negli ultimi 200 anni, si sono avvicendate decine e decine di idee politiche, sulle quali ognuno cercava di mettere un’etichetta. Gli ultimi casi in evidente lacerazione e scomparsa, sono dividere il mondo in destra e sinistra. Oggi nemmeno chi si definisce di destra o di sinistra sa più cosa lo differenzia dall’altro. 

Il movimento 5 Stelle (esattamente i grandissimi Gianroberto Casaleggio e Beppe Grillo), ha visto in anticipo, che le idee politiche non si potevano ghettizzare in 2 recinti. 

Il Movimento 5 Stelle dice a TUTTI gli italiani di assumere il governo del nostro paese, PRENDERSI LA RESPONSABILITA’ IN PRIMA PERSONA, senza etichette o ideologie (che tra l’altro hanno miseramente fallito), MA AMMINISTRANDO BENE, OGNUNO DI NOI, IL NOSTRO PICCOLO METRO QUADRO

Questa è la nuova via, LA DEMOCRAZIA DIRETTA, la democrazia fatta dal popolo che partecipa “SEMPRE” nella vita politica. Non un popolo interpellato senza avere compiutamente la libertà di scegliere , ai quali vengono imposti i candidati votabili e chiamati a votare quando il “regime” di turno ritiene sia il momento buono “PER LORO”.  Cari cittadini. ci vuole proprio, in coro un:  “VIVA questa DEMOCRAZIA”   !!!!!!!!!

 La differenza tra democrazia diretta e indiretta è abbastanza semplice.

In una democrazia diretta, i cittadini possono essere sempre a stretto contatto con i loro cittadini eletti a rappresentarli a prendere decisioni direttamente, proponendo leggi o referendum su leggi che non vogliono o vogliono cambiare, votano per determinare chi entra nell’ufficio pubblico, votano liberamente con le nuove tecnologie da casa loro, e da casa loro propongono cambiamenti o nuove idee che poi saranno votate dall’intera collettività. Ognuno di noi si può informare immediatamente di cosa si discute e si decide sia a livello locale che nazionale.

In una democrazia indiretta, (QUELLA ATTUALE detta anche RAPPRESENTATIVA), utilizza un piccolo gruppo di funzionari per prendere decisioni importanti per conto dei loro elettori. In entrambi i casi, il contributo del popolo forma il governo (almeno dovrebbe essere così), ma l’amministrazione è effettuata in MODI DIVERSI.  

                                                                                          QUI LA DIFFERENZA SI FA ABISSALE.  

Nella democrazia rappresentativa, Esattamente il popolo vota una persona che non conosce, imposta da Roma e dai capi partito, una persona che, se ti va bene, viene nel tuo paese a fare un discorso programmatico, A TE PIACE QUELLO CHE DICE E DECIDI DI VOTARLO.

AVETE STIPULATO UN ACCORDO TRA GENTILUOMINI SULLA PAROLA.

PECCATO CHE, APPENA QUEL SIGNORE SI SIEDE IN PARLAMENTO, DI TE NON FREGA NULLA E LE BELLE PAROLE VENGONO TRADITE. Non solo, tu lo hai votato in un partito e poi te lo ritrovi nel partito che non voteresti mai.

CIOE’ DAI FIDUCIA AD UNA PERSONA CHE NON HA NESSUNA INTENZIONE DI RISPETTARE IL TUO PENSIERO ne il tuo mandato.


Nella “DEMOCRAZIA DIRETTA” “QUELLA DEL MOVIMENTO 5 STELLE” IL RAPPRESENTANTE VIENE ELETTO, NELLA ZONA IN CUI RISIEDE E RIMANE CONTINUAMENTE IN CONTATTO CON IL CITTADINO ELETTORE, sia fisicamente con visite settimanali, che attraverso i media di cui è dotato il M5S. 

Il cittadino elettore, riunito in gruppi locali detti MeetUp o da casa propria attraverso la piattaforma sociale chiamata ROUSEEAU, può chiedere conto direttamente al Rappresentante, del suo operato e nei casi più gravi chiederne la sfiducia che verrà portata alla decisione collegiale di tutti i cittadini del luogo dove è stato eletto.

CIOE’, NON HA INTENZIONE DI RISPETTARE le linee guida del M5S? Non rispetta le nuove regole comportamentali dei politici pentastellati? Il suo comportamento lede l’immagine del M5S? Saranno gli attivisti certificati a dare indicazione al garante del M5S, decretandone l’espulsione o il mantenimento. NON DECIDE GRILLO, DECIDIAMO NOI ATTIVISTI CERTIFICATI. AD OGGI SIAMO IN 130000 CIRCA (tutti i cittadini possono chiedere di iscriversi, se hanno la fedina penale pulita e non sono iscritti in altre forze politiche o ricoprono cariche in esse)

 Un classico esempio di democrazia diretta è il Town Meeting. Molte città rimangono intorno assemblee cittadine del New England, eventi annuali in cui tutti i cittadini che desiderano partecipare a votare su questioni che sono importanti per mantenere la comunità. In una riunione cittadina, i cittadini possono decidere come allocare le risorse della comunità, oppure possono fare nuove leggi della comunità senza intoppi proposte.Nuova amministrazione per Martinsicuro e Villa Rosa?

Ora io, Fabrizio Pompili (in qualità di componente la lista del Movimento 5 Stelle) ed il nostro candidato sindaco Sig. Marco Massetti per il comune di Martinsicuro e Villa Rosa, chiediamo a voi cittadini di decidere se fare un reale cambiamento votando persone realmente nuove, o continuare a votare le stesse persone che ogni anno vengono a suonarvi a casa, promettendo le stesse cose, che non hanno mai mantenuto e soprattutto presentandosi in modo anonimo o sconosciuto attraverso liste costruite sempre con strani simboli sconosciuti, tipo scatole cinesi o come si dice oggi “liste civetta”.

NON HANNO PIU’ IL CORAGGIO DI METTERCI LA FACCIA, QUELLA DEL LORO PARTITO DI RIFERIMENTO, PERCHE’ SONO IMPRESENTABILI E MOLTI LI TRATTEREBBERO IN MALO MODO. VIVONO IN ACQUE TORBIDE, DOVE VOI NON POTETE VEDERE.

Tutto questo per sembrare il nuovo, ma sono gli stessi dell’ultima volta e di quella precedente e di quella ancora precedente.

                                                      Maschere diverse, stessi attori, stessi brutti risultati..

Salva

Salva